Comitato residenti Centro Storico. Il Comune di Trapani non aderisce alla mediazione

panorama_trapaniSi è tenuta il giorno 28 novembre u.s. presso l’Organismo di Conciliazione della Camera di Commercio di Trapani, l’udienza per il tentativo di conciliazione avanzata dal Comitato residenti Centro storico di Trapani nei confronti dell’amministrazione comunale. Tuttavia per il Comune, nessuno si è presentato e pertanto il mediatore ha proceduto a redigere un verbale negativo per mancata adesione. L’Avv. Gabriella Giacalone, che assiste i residenti, attenderà adesso l’esito di alcuni procedimenti penali pendenti presso il Tribunale di Trapani contro quattro gestori di locali, per poter acquisire la documentazione e le perizie effettuate su delega della Procura di Trapani – PM dott. Tarondo , al fine poi di procedere in sede civile per il risarcimento danni non patrimoniali ed esistenziali. Le perizie hanno infatti accertato il superamento dei limiti consentiti dalla normativa vigente. Al contempo, la richiesta risarcimento avanzata nei confronti del Comune di Trapani mirerebbe alla omessa vigilanza sulle violazioni delle ordinanze sindacali che prevedono appunto per il centro storico i limiti di orario entro le ore 1.00.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>