Alternanza scuola-lavoro, consegnati due pannelli per la hall dell’ospedale

cerimonia in hallE’ avvenuta ieri, nell’ambito dei percorsi di alternanza scuola – lavoro,  la consegna di due pannelli dipinti a tempera realizzati dagli studenti del Liceo Classico-Scientifico di Trapani in collaborazione con gli insegnanti, che sono stati collocati nella hall dell’ospedale “S.Antonio Abate”.L’Azienda sanitaria provinciale di Trapani, attraverso la stipula di una convenzione, in collaborazione con il Liceo Scientifico-Classico “ V. Fardella – L. Ximenes”, ha avviato un percorso di alternanza scuola-lavoro nell’anno scolastico 2017/18 in diversi ambiti per 87 alunni delle classi III e IV, quale parte integrante del percorso di istruzione scolastica.  Percorso  gestito per l’azienda dalla responsabile dell’unità operativa Formazione e aggiornamento del personale dell’ASP Antonella La Commare.Un gruppo di allievi ha svolto il percorso di alternanza presso vari reparti del presidio ospedaliero “S. Antonio Abate” (medicina, dermatologia, pneumologia, chirurgia, urologia, ortopedia, nefrologia/dialisi, ostetricia e ginecologia, pediatria, chirurgia pediatrica, neurologia).

L’obiettivo era quello di favorire il contatto diretto degli studenti con i bisogni dei cittadini all’interno della struttura ospedaliera, per comprendere l’impegno di tutti gli operatori sanitari e come gestire le emergenze.Nel corso dell’esperienza, in accordo con Maria Concetta Martorana, direttore  sanitario del presidio, gli studenti hanno realizzato, sotto la guida degli insegnanti, dei pannelli a tempera che ieri sono stati affissi nella hall dell’ospedale allo scopo di lasciare una testimonianza tangibile del percorso formativo svolto.Erano presenti alla cerimonia anche il dirigente scolastico dell’istituto  Filippo De Vincenzi,  i docenti che hanno svolto il ruolo di tutor formativi interni (i proff.Accardi, Terranova e Curatolo) diversi primari e dirigenti medici, e una rappresentanza degli studenti del IV anno che hanno svolto il percorso di alternanza presso  l’ospedale trapanese.

“I quadri – commenta Antonella La Commare – che i ragazzi hanno titolato ‘Guardare oltre’, sono, da un lato, la testimonianza di un percorso svolto dagli allievi all’interno della struttura ospedaliera che ha consentito loro di guardare lontano, di proiettarsi verso il loro futuro e, dall’altro, vogliono essere d’aiuto a chi si rivolge al Presidio Ospedaliero perché sta attraversando un momento di difficoltà affinché possa, guardando oltre, ritrovando la speranza”.

 

 

 

This message has been scanned for viruses and
dangerous content by MailScanner, and is
believed to be clean.

[Messaggio troncato]  Visualizza intero messaggio

2 allegati

 

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>