Bologna, “la Chiazza, il luogo naturale per il mercato del pesce”

peppe bologna 1“La vendita del pesce dovrà tornare a svolgersi a piazza Mercato del Pesce, la storica “chiazza “. Lo ha dichiarato  il candidato sindaco Peppe Bologna sottolineando come, comunque,  sia positivo il ripristino della struttura di via Cristoforo Colombo e le nuove regole a garanzia dei fruitori, venditori ed acquirenti. “Tuttavia – ha aggiunto- ritengo che la destinazione naturale per la vendita del pesce, oltre che quella attesa dai trapanesi doc, sia piazza del Mercato del Pesce”. Nel progetto elettorale “Nuova Città” viene attribuito un particolare valore simbolico alla piazza, l’antica agorà dei greci, intesa non solo come spazio fisico ma anche come luogo di rapporti interpersonali. Per questo motivo, il candidato sindaco immagina per piazza Mercato del Pesce, dopo gli opportuni interventi per renderla fruibile, il ritorno all’attività di vendita di prodotti ittici, e non solo, la mattina, mentre nel pomeriggio, dopo essere stata ben ripulita, la trasformazione in luogo dove ospitare una mostra o tenere una conferenza, e, la sera, punto di ritrovo della movida  dove ascoltare musica e bere un drink. “Regole ferree, come avviene a Marsala- ha aggiunto-, per tornare ad essere il cuore pulsante della città “. Un progetto avvalorato dalle risposte del sondaggio, commissionato nei mesi scorsi da Bologna, nel quale l’85% dei cittadini intervistati ha  evidenziato la necessità ridare  alla città una piazza che sia punto di riferimento e di incontro.

One Response to Bologna, “la Chiazza, il luogo naturale per il mercato del pesce”

  1. Utile sopratutto ai politici che non devono trovarsi il parcheggio

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>